ITAF – International Theater Academy of Fita

 ITAF è la Scuola di Alta Formazione delle arti dello spettacolo di FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) volta a qualificare  giovani artisti attraverso l’alta formazione.
Il progetto ha lo scopo di formare ogni anno 10 tra ragazzi e ragazze provenienti da tutt’Italia e stati della comunità Europea che attraverso  lezioni e residenze teatrali arriveranno alla messa in scena di uno spettacolo. La performance sarà poi rappresentata in differenti stati e in occasioni di importanti manifestazioni teatrali.
Il progetto gode del patrocinio di Agiscuola e del riconoscimento della Maison de L’europe di Bordeaux.

Attualmente sono due  le giovani  compagnie ITAF: una al secondo anno di attività che continua a lavorare presentando il nuovo spettacolo “Vestiti di Bianco” sul tema delle “morti bianche”, incidenti mortali sul lavoro.

ITAF gode della collaborazione e  partecipazione attiva  della compagnia rumena Osono, che vede i propri attori sul palco assieme ai giovani allievi della scuola di Alta formazione della arti dello spettacolo

VESTITIDIBIANCO_risultato

180_LA_LEGGE_DEI_MATTI

locandina pane e coraggio

Con
Maria Grazia De Marco, Matteo Mellano, Simona Di Mattia, Matteo Rinaldi, Silvia Faccini, Andrea Papale,
Carlo Terraciano, Marco Martini, Andrea Ardone
Maestro preparatore: Giovanni Ferrari

Assistenza tecnica Meri Zambelli,  Costumi  Lorena Zambelli,  Amministrazione Viviana Malaguti,
Ufficio stampa Alessandra Bedenghi,
Comunicazione e grafica, Rita Casarini

Produzione 2012
Federazione Italiana Teatro Amatori – Roma
Etoile centro teatrale europeo – Reggio Emilia
Festival Les Estivades – Belgio

Il Progetto ITAF

È la prima volta che la F.I.T.A. Federazione Italiana Teatro Amatori, realizza un progetto di questo tipo: una residenza di tre settimane di una giovane compagnia appositamente costituita. I ragazzi, selezionati a Roma lo scorso mese di febbraio, hanno iniziato a lavorare assieme 6 giorni fa e presentano in anteprima a Reggio Emilia lo spettacolo che debutterà in Belgio il prossimo mese di Agosto in occasione del festival Les Estivades.

Lo Spettacolo

La tematica del Festival  belga è  “Ailleur” ( l’altrove) e proprio da questa parola, abbiamo iniziato lo studio del testo e della struttura della performance. Uno spettacolo pensato per una produzione internazionale in più lingue e dove “la voce” è solo uno dei differenti linguaggi utilizzati. Migrare significa vivere una condizione di “sospensione”, di attesa senza mai sapere dove e quando sia il punto di arrivo. Migrare significa continuare a correre per spostarsi da un posto all’altro. Migrare è l’azione che ci porta a cercare “l’altrove”. Siamo convinti che tutte le persone siano migranti nella loro vita e che tutti, proprio per questa condizione di migrante, siano “diversi”. Cerchiamo l’altrove lontano col passo pensate stancato dalla sete ed arriviamo a comprendere che, forse, non è necessario percorrere così tanta distanza per trovare il nostro spazio ideale, il nostro altrove.

Pane e Coraggio

Pubblichiamo il video dello spettacolo prodotto da Itaf – International Theater Academy of FITA in collaborazione con Etoile CTE per la regia di Daniele Franci.

ITAF ROMA GOLDEN

RWM – Replica dello spettacolo al teatro Golden – Roma